Dalla gamma di pompe 4HS
con inverter integrato
nasce la versione

MultiPower

per alimentazione da fonti
energetiche rinnovabili

Scopri di più

Tutti i vantaggi
dell’inverter integrato

Scopri di più

Tutti i vantaggi
dell’inverter integrato

Scopri di più

Le pompe 4HS MultiPower
possono essere installate
con il modulo di controllo
CM MultiPower o senza,
divenendo così pronte all’uso.

Scopri di più

MPPT
sempre la massima potenza
disponibile

Scopri di più

MPPT
sempre la massima potenza
disponibile

Scopri di più

Pompa centrifuga

MINT: modulo
inverter integrato

Pompa a rotore elicoidale

Pompa centrifuga

MINT: modulo
inverter integrato

Pompa a rotore elicoidale

Pompa centrifuga

Scopri di più

MINT: modulo
inverter integrato

Scopri di più

Pompa a rotore elicoidale

Scopri di più

Nastec Solar Calculator

Lo strumento definitivo per
dimensionare qualsiasi
sistema di pompaggio solare

Nastec Solar Calculator

Lo strumento definitivo per
dimensionare qualsiasi
sistema di pompaggio solare

Pompe sommerse 4” alimentabili da fonti energetiche rinnovabili.

Le pompe 4HS MultiPower possono essere alimentate sia in corrente alternata che continua con ampi margini di tensione di funzionamento (90 – 265 VAC / 90 – 400 VDC). Ciò significa che una stessa pompa può essere collegata a pannello fotovoltaico, batterie, generatore eolico o diesel.

Uno speciale algoritmo software consente di adattare le prestazioni idrauliche fornite in base alla fonte di energia e alla potenza disponibile massimizzando al contempo la quantità d’acqua estratta.

Tutti i vantaggi dell’inverter integrato.

L’integrazione della parte elettronica a bordo pompa, vantaggiosa per evitare l’utilizzo di cavi schermati e filtri d’uscita, rappresenta una soluzione ideale anche in questo genere di applicazioni spesso realizzate in zone remote, prive di sorveglianza e climaticamente avverse.
Nelle soluzioni tradizionali infatti l’inverter viene posto in superficie e, essendo esposto agli agenti atmosferici, può subire:

  • Surriscaldamento
  • Infiltrazioni
  • Sbalzi termici
  • Danneggiamento da parte di animali o persone

L’inverter integrato viene inoltre raffreddato direttamente dal flusso d’acqua pompato. Le temperature di esercizio dei componenti elettronici risultano quindi talmente basse da garantire una durata notevolmente maggiore rispetto agli inverter in superficie, soggetti alle condizioni di temperatura, di umidità e di irraggiamento dell’ambiente di installazione.

Tutti i vantaggi dell’inverter integrato.

L’integrazione della parte elettronica a bordo pompa, vantaggiosa per evitare l’utilizzo di cavi schermati e filtri d’uscita, rappresenta una soluzione ideale anche in questo genere di applicazioni spesso realizzate in zone remote, prive di sorveglianza e climaticamente avverse.
Nelle soluzioni tradizionali infatti l’inverter viene posto in superficie e, essendo esposto agli agenti atmosferici, può subire:

  • Surriscaldamento
  • Infiltrazioni
  • Sbalzi termici
  • Danneggiamento da parte di animali o persone

L’inverter integrato viene inoltre raffreddato direttamente dal flusso d’acqua pompato. Le temperature di esercizio dei componenti elettronici risultano quindi talmente basse da garantire una durata notevolmente maggiore rispetto agli inverter in superficie, soggetti alle condizioni di temperatura, di umidità e di irraggiamento dell’ambiente di installazione.

Modulo di controllo CM MultiPower.

In assenza del CM MultiPower i cavi di segnale possono essere utilizzati in modalità “ON/OFF” come contatti di avvio o arresto della pompa utilizzando, ad esempio, un galleggiante.

Collegando i cavi di segnale al CM MultiPower è possibile durante il funzionamento:

  • Monitorare i parametri elettrici (corrente, potenza, tensione).
  • Registrare e memorizzare gli allarmi in relazione alle ore di funzionamento.
  • Connettere un sensore di pressione o di portata.
  • Collegare un galleggiante o un pressostato.
  • Fornire in uscita un contatto di allarme per eventuale controllo remoto del sistema.

Funzionamento con generatore ausiliario.

Quando l’energia solare è assente o non è sufficiente a garantire le prestazioni idrauliche desiderate, è possibile alimentare la pompa tramite generatore ausiliario. Il selettore AC/DC consente di passare da una fonte di alimentazione all’altra.

Protezioni integrate a bordo pompa.

Tutte le protezioni contro sovraccarico, sovratensione e mancanza d’acqua sono integrate nell’inverter a bordo pompa. La protezione elettronica di mancanza d’acqua consente di evitare l’utilizzo di sonde.

MPPT: sempre la massima potenza.

Nell’applicazione con pannelli fotovoltaici la funzione MPPT (Maximum Power Point Tracking: inseguimento del punto di massima potenza) consente di massimizzare per diverse condizioni di irraggiamento e temperatura la potenza elettrica ricavata dal pannello ovvero la quantità d’acqua pompata.

Quando l’irraggiamento cresce la pompa incrementa la sua velocità di rotazione e con essa aumenta la portata idrica.
Quando l’irraggiamento diminuisce (al passaggio di nuvole o a diversi orari del giorno) la pompa riduce la frequenza e quindi la portata ma continua comunque a fornire acqua finché l’irraggiamento non scende al di sotto del minimo necessario a garantire il funzionamento.

MPPT: sempre la massima potenza.

Nell’applicazione con pannelli fotovoltaici la funzione MPPT (Maximum Power Point Tracking: inseguimento del punto di massima potenza) consente di massimizzare per diverse condizioni di irraggiamento e temperatura la potenza elettrica ricavata dal pannello ovvero la quantità d’acqua pompata.

Quando l’irraggiamento cresce la pompa incrementa la sua velocità di rotazione e con essa aumenta la portata idrica.
Quando l’irraggiamento diminuisce (al passaggio di nuvole o a diversi orari del giorno) la pompa riduce la frequenza e quindi la portata ma continua comunque a fornire acqua finché l’irraggiamento non scende al di sotto del minimo necessario a garantire il funzionamento.

Pompa centrifuga.

  • Giranti e diffusori in acciao inox AISI 304.
  • Valvola di non ritorno incorporata.

Modulo inverter integrato MINT.

  • Completamente resinato.
  • Cavo di alimentazione rimovibile.

Pompa a rotore elicoidale.

Le pompe 4HS della serie H sono dotate di un rotore elicoidale che si muove all’interno di uno statore in gomma a doppia elica. Il rotore è realizzato in acciaio inossidabile AISI 304 e ricoperto da una dura superficie in cromo.

Durante il funzionamento il rotore striscia sulla superficie in gomma dello statore mentre viene lubrificato dall’acqua pompata.

La portata è direttamente proporzionale al numero di giri mentre la pressione fornita si mantiene quasi costante. In questo modo, a differenza di una pompa centrifuga, la prevalenza fornita rimane elevata anche a bassi giri, garantendo l’acqua in superficie anche con bassissima potenza disponibile o scarso irraggiamento.

Inoltre le pompe a rotore elicoidale sono caratterizzate da rendimenti idraulici ben superiori alle pompe centrifughe di pari portata. Ciò consente di risparmiare nel numero di pannelli fotovoltaici necessari all’applicazione.

Motore.

  • Motore a magneti permanenti.
  • Statore incamiciato e resinato, completamente in AISI 304.
  • Rotore in bagno d’acqua.
  • Reggispinta di tipo Kingsbury.

Motore a magneti permanenti.

Le pompe 4HS MP sono equipaggiate con motore a magneti permanenti.

Il rotore utilizza magneti in Neodimio ricoperti da sottili strati di Rame e Nichel, per garantire, oltre a prestazioni magnetiche superiori, maggiore affidabilità e durata nel tempo.

All’elevata efficienza si aggiunge un’elevata coppia di spunto utile a muovere la pompa nelle condizioni di basso irraggiamento.

Il modulo inverter integrato realizza la conversione dell’energia fotovoltaica in energia elettrica utile a pilotare efficacemente il motore e, al contempo, adatta la velocità della pompa in relazione all’irraggiamento disponibile, massimizzando la potenza estratta (MPPT).

Tutte le protezioni di sovracorrente, sovratemperatura, mancanza acqua sono integrate a bordo pompa.

Pompa centrifuga.

  • Giranti e diffusori in acciao inox AISI 304.
  • Valvola di non ritorno incorporata.

Modulo inverter integrato MINT.

  • Completamente resinato.
  • Cavo di alimentazione rimovibile.

Pompa a rotore elicoidale.

Le pompe 4HS della serie H sono dotate di un rotore elicoidale che si muove all’interno di uno statore in gomma a doppia elica. Il rotore è realizzato in acciaio inossidabile AISI 304 e ricoperto da una dura superficie in cromo.

Durante il funzionamento il rotore striscia sulla superficie in gomma dello statore mentre viene lubrificato dall’acqua pompata.

La portata è direttamente proporzionale al numero di giri mentre la pressione fornita si mantiene quasi costante. In questo modo, a differenza di una pompa centrifuga, la prevalenza fornita rimane elevata anche a bassi giri, garantendo l’acqua in superficie anche con bassissima potenza disponibile o scarso irraggiamento.

Inoltre le pompe a rotore elicoidale sono caratterizzate da rendimenti idraulici ben superiori alle pompe centrifughe di pari portata. Ciò consente di risparmiare nel numero di pannelli fotovoltaici necessari all’applicazione.

Motore.

  • Motore a magneti permanenti.
  • Statore incamiciato e resinato, completamente in AISI 304.
  • Rotore in bagno d’acqua.
  • Reggispinta di tipo Kingsbury.

Motore a magneti permanenti.

Le pompe 4HS MP sono equipaggiate con motore a magneti permanenti.

Il rotore utilizza magneti in Neodimio ricoperti da sottili strati di Rame e Nichel, per garantire, oltre a prestazioni magnetiche superiori, maggiore affidabilità e durata nel tempo.

All’elevata efficienza si aggiunge un’elevata coppia di spunto utile a muovere la pompa nelle condizioni di basso irraggiamento.

Il modulo inverter integrato realizza la conversione dell’energia fotovoltaica in energia elettrica utile a pilotare efficacemente il motore e, al contempo, adatta la velocità della pompa in relazione all’irraggiamento disponibile, massimizzando la potenza estratta (MPPT).

Tutte le protezioni di sovracorrente, sovratemperatura, mancanza acqua sono integrate a bordo pompa.

Pompa centrifuga.

  • Giranti e diffusori in acciao inox AISI 304.
  • Valvola di non ritorno incorporata.

Modulo inverter integrato MINT.

  • Completamente resinato.
  • Cavo di alimentazione rimovibile.

Pompa a rotore elicoidale.

Le pompe 4HS della serie H sono dotate di un rotore elicoidale che si muove all’interno di uno statore in gomma a doppia elica. Il rotore è realizzato in acciaio inossidabile AISI 304 e ricoperto da una dura superficie in cromo.

Durante il funzionamento il rotore striscia sulla superficie in gomma dello statore mentre viene lubrificato dall’acqua pompata.

La portata è direttamente proporzionale al numero di giri mentre la pressione fornita si mantiene quasi costante. In questo modo, a differenza di una pompa centrifuga, la prevalenza fornita rimane elevata anche a bassi giri, garantendo l’acqua in superficie anche con bassissima potenza disponibile o scarso irraggiamento.

Inoltre le pompe a rotore elicoidale sono caratterizzate da rendimenti idraulici ben superiori alle pompe centrifughe di pari portata. Ciò consente di risparmiare nel numero di pannelli fotovoltaici necessari all’applicazione.

Motore.

  • Motore a magneti permanenti.
  • Statore incamiciato e resinato, completamente in AISI 304.
  • Rotore in bagno d’acqua.
  • Reggispinta di tipo Kingsbury.

Motore a magneti permanenti.

Le pompe 4HS MP sono equipaggiate con motore a magneti permanenti.

Il rotore utilizza magneti in Neodimio ricoperti da sottili strati di Rame e Nichel, per garantire, oltre a prestazioni magnetiche superiori, maggiore affidabilità e durata nel tempo.

All’elevata efficienza si aggiunge un’elevata coppia di spunto utile a muovere la pompa nelle condizioni di basso irraggiamento.

Il modulo inverter integrato realizza la conversione dell’energia fotovoltaica in energia elettrica utile a pilotare efficacemente il motore e, al contempo, adatta la velocità della pompa in relazione all’irraggiamento disponibile, massimizzando la potenza estratta (MPPT).

Tutte le protezioni di sovracorrente, sovratemperatura, mancanza acqua sono integrate a bordo pompa.