Nuovo VASCO Solar
VAriable Speed COntroller
nelle versioni MP (MultiPower)

Scopri di più

Nuovo VASCO Solar
VAriable Speed COntroller
nelle versioni MP (MultiPower)

Scopri di più

La gamma di inverter VASCO Solar – VAriable Speed COntroller nasce per alimentare sistemi di pompaggio tradizionali mediante energia fotovoltaica

In tal modo è possibile convertire vecchi impianti in impianti ad energia rinnovabile o impiegare le stesse pompe per alimentazione da rete elettrica nella realizzazione di sistemi idrici indipendenti, economici ed eco-sostenibili.

Scopri di più

Progettato
per resistere

Scopri di più

Progettato
per resistere

Scopri di più

VASCO Solar – VAriable Speed COntroller
può essere impiegato
con ogni tipo di pompa
offrendo quindi
la massima flessibilità
in infiniti ambiti
di applicazione

Scopri di più

VASCO Solar – VAriable Speed COntroller può essere impiegato con ogni tipo di pompa offrendo quindi la massima flessibilità in infiniti ambiti di applicazione

Scopri di più

MPPT
sempre la massima potenza
disponibile

Scopri di più

MPPT
sempre la massima potenza
disponibile

Scopri di più

Monitoraggio

dei parametri

Scopri di più

Monitoraggio
dei parametri

Scopri di più

Esperienza utente
senza eguali

Grazie all’applicazione Nastec NOW
è possible comunicare
con tutti i dispositivi Nastec BTLE
da smartphone e tablet

Scopri di più

Protezione completa
della pompa

Scopri di più

Protezione completa
della pompa

Scopri di più

Dimensionamento

del sistema fotovoltaico

Scopri di più

Dimensionamento

del sistema fotovoltaico

Scopri di più

Nuovo VASCO Solar MP – VAriable Speed COntroller

Nelle versioni MP (MultiPower) l’inverter può essere alimentato in DC da pannelli fotovoltaici o in AC da rete o generatore per garantire il funzionamento della pompa in qualsiasi ora del giorno. Questo consente di gestire i picchi di richiesta idrica mediante alimentazione AC evitando quindi di sovradimensionare il sistema fotovoltaico.

L’accessorio HMA, utilizzato in combinazione con i modelli Solar MP, gestisce automaticamente lo scambio da una fonte energetica all’altra in base a molteplici logiche selezionabili dall’utente:

  • livello di irraggiamento
  • orario del giorno
  • raggiungimento della portata giornaliera richiesta
  • comando remoto tramite ingresso digitale
HMA-VASCO-Solar-MP

Nuovo VASCO Solar MP – VAriable Speed COntroller

Nelle versioni MP (MultiPower) l’inverter può essere alimentato in DC da pannelli fotovoltaici o in AC da rete o generatore per garantire il funzionamento della pompa in qualsiasi ora del giorno. Questo consente di gestire i picchi di richiesta idrica mediante alimentazione AC evitando quindi di sovradimensionare il sistema fotovoltaico.

L’accessorio HMA, utilizzato in combinazione con i modelli Solar MP, gestisce automaticamente lo scambio da una fonte energetica all’altra in base a molteplici logiche selezionabili dall’utente:

  • livello di irraggiamento
  • orario del giorno
  • raggiungimento della portata giornaliera richiesta
  • comando remoto tramite ingresso digitale
HMA-VASCO-Solar-MP

L’inverter per sistemi di pompaggio ad energia solare

VASCO Solar – VAriable Speed COntroller è in grado di convertire la tensione continua proveniente dai pannelli fotovoltaici in tensione alternata per  l’alimentazione della pompa.

La velocità di rotazione della pompa viene costantemente adattata all’irraggiamento disponibile massimizzando così la quantità d’acqua pompata e rendendo possibile il funzionamento anche in condizioni di scarso irraggiamento.

Il dispositivo offre inoltre una protezione completa contro sovratensione, sovracorrente e mancanza d’acqua.

Progettato per resistere.

VASCO Solar – VAriable Speed COntroller è costruito interamente in alluminio per garantire il massimo raffreddamento e robustezza.

Tutte le altre parti metalliche sono realizzate in acciaio inox AISI 304 resistente all’acqua e alla corrosione.

Due ventole indipendenti esterne ed una ventola interna provvedono al raffreddamento dell’unità. Il loro funzionamento è regolato in base alle effettive condizioni termiche estendendone così la durata.

Progettato per resistere.

VASCO Solar – VAriable Speed COntroller è costruito interamente in alluminio per garantire il massimo raffreddamento e robustezza.

Tutte le altre parti metalliche sono realizzate in acciaio inox AISI 304 resistente all’acqua e alla corrosione.

Due ventole indipendenti esterne ed una ventola interna provvedono al raffreddamento dell’unità. Il loro funzionamento è regolato in base alle effettive condizioni termiche estendendone così la durata.

Massima flessibilità.

VASCO Solar – VAriable Speed COntroller può essere impiegato con ogni tipo di pompa offrendo quindi la massima flessibilità in infiniti ambiti di applicazione.

Nell’impiego con pompe di superficie è possibile servire un impianto di irrigazione pescando da una vicina riserva d’acqua o alimentare senza alcun costo energetico una pompa da piscina.

Nell’utilizzo con pompe sommerse, il dispositivo consente di accumulare acqua in un serbatoio sopraelevato, riempire vasche per abbeverare il bestiame o semplicemente irrigare prati o coltivazioni.

Massima flessibilità.

VASCO Solar – VAriable Speed COntroller può essere impiegato con ogni tipo di pompa offrendo quindi la massima flessibilità in infiniti ambiti di applicazione.

Nell’impiego con pompe di superficie è possibile servire un impianto di irrigazione pescando da una vicina riserva d’acqua o alimentare senza alcun costo energetico una pompa da piscina.

Nell’utilizzo con pompe sommerse, il dispositivo consente di accumulare acqua in un serbatoio sopraelevato, riempire vasche per abbeverare il bestiame o semplicemente irrigare prati o coltivazioni.

MPPT: sempre la massima potenza disponibile.

Nell’applicazione con pannelli fotovoltaici la funzione MPPT (Maximum Power Point Tracking: inseguimento del punto di massima potenza) consente di massimizzare per diverse condizioni di irraggiamento e temperatura la potenza elettrica ricavata dal pannello ovvero la quantità d’acqua pompata. Quando l’irraggiamento cresce la pompa incrementa la sua velocità di rotazione e con essa aumenta la portata idrica.

Quando l’irraggiamento diminuisce (al passaggio di nuvole o a diversi orari del giorno) la pompa riduce la frequenza e quindi la portata ma continua comunque a fornire acqua finché l’irraggiamento non scende al di sotto del minimo necessario a garantire il funzionamento.

MPPT: sempre la massima potenza disponibile.

Nell’applicazione con pannelli fotovoltaici la funzione MPPT (Maximum Power Point Tracking: inseguimento del punto di massima potenza) consente di massimizzare per diverse condizioni di irraggiamento e temperatura la potenza elettrica ricavata dal pannello ovvero la quantità d’acqua pompata. Quando l’irraggiamento cresce la pompa incrementa la sua velocità di rotazione e con essa aumenta la portata idrica.

Quando l’irraggiamento diminuisce (al passaggio di nuvole o a diversi orari del giorno) la pompa riduce la frequenza e quindi la portata ma continua comunque a fornire acqua finché l’irraggiamento non scende al di sotto del minimo necessario a garantire il funzionamento.

Monitoraggio dei parametri.

VASCO Solar – VAriable Speed COntroller è dotato di un display alfanumerico retroilluminato ed è predisposto per monitorare i principali parametri elettrici quali tensione in ingresso, potenza, corrente, fattore di potenza.

È inoltre possibile connettere un sensore di pressione o di portata e rilevare così le prestazioni fornite. Nel menù di diagnostica vengono registrate le ore vita dell’inverter e della pompa, le statistiche di funzionamento e gli ultimi 8 allarmi intercorsi.

I menù di programmazione sono protetti da password per evitare manomissioni indesiderate.

Connettività avanzata.

VASCO Solar – VAriable Speed COntroller consente la connessione di:

  • Un segnale di allarme
  • Un segnale di avvio/arresto motore
  • Un sensore di pressione o di flusso
  • Fino a 4 ingressi digitali per l’avvio e l’arresto della pompa (galleggiante, pressostato)
  • Modbus RTU

Monitoraggio dei parametri.

VASCO Solar – VAriable Speed COntroller è dotato di un display alfanumerico retroilluminato ed è predisposto per monitorare i principali parametri elettrici quali tensione in ingresso, potenza, corrente, fattore di potenza.

È inoltre possibile connettere un sensore di pressione o di portata e rilevare così le prestazioni fornite. Nel menù di diagnostica vengono registrate le ore vita dell’inverter e della pompa, le statistiche di funzionamento e gli ultimi 8 allarmi intercorsi.

I menù di programmazione sono protetti da password per evitare manomissioni indesiderate.

Connettività avanzata.

VASCO Solar – VAriable Speed COntroller consente la connessione di:

  • Un segnale di allarme
  • Un segnale di avvio/arresto motore
  • Un sensore di pressione o di flusso
  • Fino a 4 ingressi digitali per l’avvio e l’arresto della pompa (galleggiante, pressostato)
  • Modbus RTU

Esperienza utente senza eguali.

Grazie all’applicazione Nastec NOW è possibile comunicare con tutti i dispositivi Nastec Bluetooth® SMART per:

  • Monitorare più parametri di funzionamento contemporaneamente in un’unica ampia schermata.
  • Ricavare statistiche di consumo energetico e consultare lo storico allarmi.
  • Effettuare programmazioni, salvarle in archivio, copiarle su altri dispositivi e condividerle tra più utenti.
  • Eseguire report di funzionamento e di programmazione con la possibilità di inserire annotazioni, immagini ed inviarli tramite email o conservali nell’apposito archivio digitale.
  • Controllare in remoto, tramite rete wi-fi o gsm, un dispositivo Nastec, utilizzando uno smartphone posto nelle vicinanze come modem.
  • Promuovere il proprio lavoro sul sito Nastec.eu inviando le foto dal cellulare, grazie alla sezione MY WORX della nuova versione Nastec NOW 2.3

Nastec-NOW-app-1
Nastec-NOW-app-2
Nastec-NOW-app-3
Nastec-NOW-app-4

Protezione completa.

Il dispositivo è in grado di proteggere la pompa da sovraccarico e mancanza d’acqua.

In particolare il controllo di marcia a secco viene eseguito monitorando il fattore di potenza della pompa e non richiede dunque l’impiego di sonde.

È inoltre capace di proteggersi da sovratensione e sovratemperatura.

Protezione completa.

Il dispositivo è in grado di proteggere la pompa da sovraccarico e mancanza d’acqua.

In particolare il controllo di marcia a secco viene eseguito monitorando il fattore di potenza della pompa e non richiede dunque l’impiego di sonde.

È inoltre capace di proteggersi da sovratensione e sovratemperatura.

Dimensionamento del sistema fotovoltaico.

Il sistema di pompaggio deve essere dimensionato tenendo conto della portata giornaliera necessaria, della prevalenza totale e del luogo di installazione.

In particolare la scelta della pompa deve essere condotta considerando l’irraggiamento medio giornaliero.

Determinata la pompa necessaria all’applicazione, è necessario conoscerne:

  • Potenza nominale (P2)
  • Potenza elettrica (P1).
    P1 può essere derivata da P2 dividendo quest’ultima per l’efficienza del motore.
  • Corrente nominale.
  • Tensione nominale:
    3 x 230 VAC
    3 x 400 VAC

Il modello di inverter da utilizzare viene stabilito considerando la tensione e la corrente nominale del motore.

Per garantire le massime prestazioni, il sistema fotovoltaico, composto da una o più stringhe di pannelli fotovoltaici collegati in serie, deve essere tale da fornire:

  • La potenza elettrica nominale del motore (P1).

La potenza fotovoltaica (Wp) deve essere almeno uguale alla potenza elettrica nominale (P1) assorbita dal motore. In genere, per tenere conto della perdita d’efficienza dovuta alla temperatura dei pannelli e ad altre perdite, si consiglia di aumentare del 15% la potenza fotovoltaica rispetto alla potenza elettrica del motore.

  • La tensione nominale del motore.

La tensione nominale di ciascuna stringa di pannelli fotovoltaici (Vmp) deve essere almeno pari alla tensione nominale del motore moltiplicata per il fattore 1,4.

La tensione a circuito aperto (Voc) di ciascuna stringa deve essere inferiore alla tensione massima ammissibile dall’inverter.

Esempio.

Dati di targa della pompa
Potenza nominale: P2 = 3 kW
Potenza elettrica: P1 = 4 kW
Corrente nominale: 8,3 A
Tensione nominalee: 3 x 400 VAC

Selezione del modello
Essendo la tensione nominale del motore 400 VAC e la corrente nominale 8,3 A, il modello più indicato per l’applicazione è il VS409.

Dimensionamento del sistema fotovoltaico

Pannelli utilizzati:
Wp = 240 W
Vmp = 30 VDC
Voc = 37 VDC
Imp = 8 A

Essendo P1 = 4 kW, si incrementa la potenza elettrica necessaria del 15% ovvero 4,6 kW.
Per sviluppare 4,6 kW sono necessari 19 pannelli da 240 W.
Si verifica che Vmp = 19 x 30 = 570 VDC ed è maggiore della tensione nominale del motore moltiplicata per 1,4 (400 x 1,4 = 560 VDC) e che Voc = 19 x 37 = 703 VDC è inferiore alla tensione massima del VS409 (ovvero 850 VDC).

Per questo i 19 pannelli fotovoltaici da 240 W verranno collegati tutti in serie a formare un’unica stringa.

Dimensionamento del sistema fotovoltaico.

Il sistema di pompaggio deve essere dimensionato tenendo conto della portata giornaliera necessaria, della prevalenza totale e del luogo di installazione.

In particolare la scelta della pompa deve essere condotta considerando l’irraggiamento medio giornaliero.

Determinata la pompa necessaria all’applicazione, è necessario conoscerne:

  • Potenza nominale (P2)
  • Potenza elettrica (P1).
    P1 può essere derivata da P2 dividendo quest’ultima per l’efficienza del motore.
  • Corrente nominale.
  • Tensione nominale:
    3 x 230 VAC
    3 x 400 VAC

Il modello di inverter da utilizzare viene stabilito considerando la tensione e la corrente nominale del motore.

Per garantire le massime prestazioni, il sistema fotovoltaico, composto da una o più stringhe di pannelli fotovoltaici collegati in serie, deve essere tale da fornire:

  • La potenza elettrica nominale del motore (P1).

La potenza fotovoltaica (Wp) deve essere almeno uguale alla potenza elettrica nominale (P1) assorbita dal motore. In genere, per tenere conto della perdita d’efficienza dovuta alla temperatura dei pannelli e ad altre perdite, si consiglia di aumentare del 15% la potenza fotovoltaica rispetto alla potenza elettrica del motore.

  • La tensione nominale del motore.

La tensione nominale di ciascuna stringa di pannelli fotovoltaici (Vmp) deve essere almeno pari alla tensione nominale del motore moltiplicata per il fattore 1,4.

La tensione a circuito aperto (Voc) di ciascuna stringa deve essere inferiore alla tensione massima ammissibile dall’inverter.

Esempio.

Dati di targa della pompa
Potenza nominale: P2 = 3 kW
Potenza elettrica: P1 = 4 kW
Corrente nominale: 8,3 A
Tensione nominalee: 3 x 400 VAC

Selezione del modello
Essendo la tensione nominale del motore 400 VAC e la corrente nominale 8,3 A, il modello più indicato per l’applicazione è il VS409.

Dimensionamento del sistema fotovoltaico

Pannelli utilizzati:
Wp = 240 W
Vmp = 30 VDC
Voc = 37 VDC
Imp = 8 A

Essendo P1 = 4 kW, si incrementa la potenza elettrica necessaria del 15% ovvero 4,6 kW.
Per sviluppare 4,6 kW sono necessari 19 pannelli da 240 W.
Si verifica che Vmp = 19 x 30 = 570 VDC ed è maggiore della tensione nominale del motore moltiplicata per 1,4 (400 x 1,4 = 560 VDC) e che Voc = 19 x 37 = 703 VDC è inferiore alla tensione massima del VS409 (ovvero 850 VDC).

Per questo i 19 pannelli fotovoltaici da 240 W verranno collegati tutti in serie a formare un’unica stringa.